lunedì, 22 aprile 2019
Homepage / News / Chicco Oasys i-Size non supera il crash test di ADAC e TCS
Chicco Oasys fallisce crash-test ADAC e TCS

Chicco Oasys i-Size non supera il crash test di ADAC e TCS

Ecco perché consigliamo sempre di aspettare i risultati dei test indipendenti prima di acquistare un seggiolino auto:

durante i test che gli enti indipendenti europei stanno effettuando per verificare la sicurezza dei seggiolini auto, il modello Chicco Oasys i-Size non ha superato il crash-test dell’impatto frontale.

Infatti la fibbia della cintura di sicurezza che assicura il bambino al seggiolino non ha resistito alle forze che agiscono su di esso permettendo al manichino di essere proiettato fuori dal seggiolino.

In uno scontro reale questa situazione avrebbe potenzialmente consentito al bambino di essere sbalzato fuori dalla seduta del seggiolino con la possibilità di subire gravi lesioni.

I crash test ADAC

Il seggiolino Chicco Oasys i-Size è conforme all’attuale normativa europea vigente (UN ECE R129), ma non ha resistito alle prove eseguite dagli enti indipendenti effettuate in condizioni più severe (scontro frontale a 64 km/h) rispetto a quelle necessarie per l’omologazione (scontro frontale a 50 km/h) e più vicine a quelle che si verificano in caso di incidenti nella vita di tutti i giorni.

Solitamente i risultati di questi test sono rilasciati due volte l’anno (maggio e ottobre), ma vista la gravità della situazione il consorzio ha preferito avvertire in anticipo del mancato superamento del test, sconsigliando l’utilizzo del seggiolino Chicco Oasys i-Size in combinazione con la base i-Size.

La risposta di Chicco

Logo Chicco

La ditta Chicco ha prontamente individuato il problema nella chiusura IMMI e si è subito resa disponibile a garantire assistenza a tutti i clienti e a sostituire gratuitamente il pezzo difettoso.

Sempre la ditta Chicco riferisce in un comunicato che i seggiolini difettosi sono identificabili attraverso il numero seriale che si può leggere nell’etichetta posta sotto al seggiolino.

I seggiolini venduti che montano il pezzo difettoso dovrebbero essere circa 800 e sono quelli con numero seriale compreso tra 00008139 e 00013590 ed equipaggiati con la fibbia evidenziata in figura:

La fibbia difettosa del Chicco Oasys i-Size
La fibbia difettosa del Chicco Oasys i-Size

Per ulteriori informazioni o assistenza è possibile contattare l’azienda Chicco attraverso il loro servizio Consumatori utilizzando il numero verde Italia: 800 188 898, oppure utilizzando la sezione Contatti sul sito ufficiale al seguente indirizzo: https://www.chicco.it/contattaci.html

Leggi il comunicato rilasciato da Chicco

Quando saranno resi pubblici i risultati dei test TCS e ADAC 2019

Attualmente il consorzio europeo (TCS, ADAC e altre associazioni di consumatori) che testa la sicurezza dei seggiolino auto sta esaminando 27 seggiolini sulla sicurezza, maneggevolezza, sull’ergonomia e sulla presenza di sostanze nocive.

I risultati completi di questi test saranno resi pubblici in maggio e ottobre.

Nel frattempo leggi i risultati dei test TCS e ADAC eseguiti nel 2018.

Autore: QualeSeggiolinoAuto

Hai qualche dubbio? Fai una domanda oppure lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *