venerdì, 18 ottobre 2019
Homepage / News / Test TCS e ADAC: i risultati dei test sui seggiolini auto (maggio 2019)
Test seggiolini auto TCS e ADAC 2019

Test TCS e ADAC: i risultati dei test sui seggiolini auto (maggio 2019)

Ecco i risultati dei test di sicurezza eseguiti dagli enti indipendenti europei (ADAC, ÖAMTC, TCS) nei primi mesi del 2019.

Gli enti accreditati europei hanno esaminato 27 seggiolini auto per bambini appartenenti a diverse classi di altezza e peso.

Loghi enti indipendenti ADAC OEAMTC TCS

I risultati sono molto incoraggianti visto che la maggior parte dei seggiolini testati (20 su 27) hanno ottenuto un giudizio complessivo di “Molto consigliato” da TCS (4 stelle) e “Buono” da ADAC e ÖAMTC.

Una navicella da 5 stelle

Navicella Bébé Confort Jade (colore Nomad Grey)
La navicella Bébé Confort Jade, “5 stelle” nei test TCS/ADAC di maggio 2019

Finalmente si rivede assegnare il massimo punteggio (“Eccellente” e 5 stelle da TCS e “Molto Buono” da ADAC e ÖAMTC) dopo alcuni anni. L’ultimo “5 stelle” risaliva al 2016 ed era stato assegnato al Kiddy Evo-Luna i-Size.

Il massimo punteggio è stato assegnato alla innovativa navicella Bébé Confort Jade + 3wayFix.

Fino a poco tempo fa le navicelle erano tra i sistemi di sicurezza per i neonati che offrivano meno protezione al bimbo in caso d’incidente.

Ora Bébé Confort ha progettato questa nuova navicella rispettando gli standard i-Size ed ottenendo ottimi risultati in tutti i test sulla sicurezza sia in caso di impatti frontali, sia in quelli laterali (dove ottiene risultati vicino al massimo).

Unica nota da considerare è che la navicella Bébé Confort Jade è omologata per neonati dalla nascita fino ad un’altezza di 70 cm (circa fino ai 9/12 mesi di età). Per mantenere il massimo grado di sicurezza e di protezione per il  bambino, il nostro consiglio è di passare ad un seggiolino del Gruppo 0+/1 (o equivalente i-Size) per trasportare il bimbo in senso contrario di marcia il più a lungo possibile.

Un gruppo 1/2/3 con cinturine integrate “molto consigliato”

Britax Römer Advansafix IV R (colore Fire Red)
Il seggiolino Britax Römer Advansafix IV R

Finalmente un seggiolino del Gruppo 1/2/3 che non utilizza il cuscino di protezione ventrale per assicurare il bambino, ma che utilizza le proprie cinturine integrate, ottiene buoni punteggi nei test sulla sicurezza ed un giudizio complessivo di Molto consigliato” da TCS (4 stelle) ed una valutazione di “Buono” da ADAC.

Complimenti a Britax Römer con il suo nuovo Advansafix IV R: questa è la prima volta che succede.

Chi impara dai propri errori

Seggiolino auto gonfiabile Nachfolger HY5.1 TT
Il seggiolino auto gonfiabile Nachfolger HY5.1 TT

Una nota di merito va anche assegnata al produttore Nachfolger che ha fatto tesoro dei giudizi delle passate prove ed ha rivisto il suo innovativo seggiolino gonfiabile Hy5 TT correggendo quelle caratteristiche che ne avevano decretato la bocciatura nei test di ottobre 2018.

Infatti i materiali del seggiolino che presentavano tracce di sostanze inquinanti sono stati completamente sostituiti con materiali perfettamente a norma.

In questa nuova versione (Hy5.1 TT) hanno anche migliorato il comportamento delle cinture integrate aumentando notevolmente la protezione del bambino in caso di incidente frontale.

Bravi! La nuova versione del loro seggiolino Nachfolger Hy5.1 TT passa nel giro di un semestre da una valutazione di “non consigliato” (1 stella TCS) a “Consigliato” (3 stelle TCS).

C’è anche qualche bocciato

La fibbia difettosa del Chicco Oasys i-Size
Chicco Oasys i-Size Bebecare

Come già annunciato, è stato confermato il giudizio negativo al seggiolino Chicco Oasys i-Size Bebecare + i-Size Base. La casa produttrice italiana ha già dichiarato che i modelli in vendita attualmente sono la versione aggiornata del modello bocciato. Speriamo che i modelli aggiornati dell’Oasys i-size siano testati nel prossimo turno di prove così da confermare la bontà del seggiolino della Chicco.

Anche il seggiolino Bébé Confort TobiFix ottiene da TCS un giudizio di “Non consigliato” perché il suo rivestimento contiene una sostanza tossica (il ritardante di fiamma TCPP) in quantità superiore al limite previsto per i giocattoli dalla direttiva 2014/79/UE.

Peccato, perché come la maggior parte dei seggiolini della Bébé Confort aveva ottenuto buoni risultati in tutte le altre prove.

I risultati in dettaglio

Risultati dei test TCS e ADAC sui seggiolini auto (maggio 2019)
Panoramica dei risultati dei test TCS sui seggiolini auto (maggio 2019)

Nelle prossime ore forniremo i risultati nel dettaglio per tutti i seggiolini testati dagli enti europei in questa primo semestre del 2019.

Se ci tieni alla sicurezza del tuo bimbo, per restare aggiornato metti mi piace alla nostra pagina Facebook.

 

Autore: QualeSeggiolinoAuto

Hai qualche dubbio? Fai una domanda oppure lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *