mercoledì, 22 maggio 2019
Homepage / News / Rinviato l’obbligo per i seggiolini antiabbandono
Seggiolino antiabbandono rinviato a novembre

Rinviato l’obbligo per i seggiolini antiabbandono

Il 1° luglio 2019 sarebbe dovuta diventare operativa la legge “anti-abbandono” per evitare l’abbandono involontario dei bimbi in auto.

Condizione fondamentale perché la legge diventasse operativa era la redazione di un decreto da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che definisse le caratteristiche tecnico/funzionali di questi dispositivi.

Nel gennaio di quest’anno è stata presentata un prima bozza di questo decreto e, come da prassi, è stata inviata al portale TRIS della Comunità Europea per ricevere le osservazioni di istituzioni, aziende e privati.

Il termine della consultazione pubblica era fissato al 23 aprile 2019, ma viste le numerose osservazioni presentate e la delicatezza dell’argomento trattato, si è deciso di prorogare il termine della consultazione di tre mesi, fissando quindi la scadenza al 22 luglio 2019.

Questa proroga implica che il decreto ministeriale non potrà essere presentato prima di tale data.

Considerando tutti gli obblighi burocratici necessari per l’entrata in vigore del decreto ministeriale (accettazione da parte del Consiglio di Stato, pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, ecc.) si può tranquillamente prevedere che l’obbligo di utilizzo dei sistemi d’allarme anti-abbandono non sarà operativo prima di novembre 2019.

Autore: QualeSeggiolinoAuto

Hai qualche dubbio? Fai una domanda oppure lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *